Barbecue a gas, i vantaggi della pietra lavica

L’estate è finita ma la voglia di grigliate all’aperto no, anzi proprio nella stagione più fredda si fa a gara ad accendere i barbecue che oltre a cucinare arrosti regali riscaldano l’aria e gli animi. I barbecue sono di diversi tipi, a gas, elettrici, a pietra ollare e molti altri se ne possono trovare in commercio, come ben insegna il portale tematico www.miglioribarbecue.it. Fra i tanti modi di cucinare carne, pesce o verdura con il barbecue, il modello a pietra lavica rappresenta una via di mezzo fra il classico barbecue a carbonella e quello a gas, sprovvisto di pietra. Anche il barbecue a pietra lavica dispone di fornelli o della griglia di fuochi, ma a differenza degli altri non indirizzano la fiamma direttamente sugli alimenti, bensì usufruiscono di una pietra ignifuga che viene fatta scaldare fino ad arroventarsi e farsi incandescente, allora sarà pronta ad ospitare i cibi oggetto di cottura.

La lastra infuocata arrostisce e griglia alla grande ogni tipo di cibo vi si ponga sopra. In questo modo i grassi non si scioglieranno per colare sopra la brace o la carbonella, ma evaporeranno dalla pietra lasciando i cibi asciutti e digeribili. Con l’aggiunta di aromi e ciuffi di piante officinali i cibi acquisteranno profumi e sapori unici. Questo tipo di barbecue da giardino deve poter disporre di una fiamma potente in grado di arroventare la pietra, al punto da renderla un’ottima base di cottura. Se la pietra non si scalda a sufficienza i cibi potrebbero risultare più lessi che arrosto.

In genere, il tempo di attesa per la preparazione della pietra è di circa 10 minuti, per non sbagliare si consiglia di leggere le istruzioni che possono variare da modello a modello, anche per quanto riguarda le tempistiche. Questo tipo di barbecue a gas in pietra lavica presenta una serie di vantaggi, alcuni li abbiamo già elencati, come la leggerezza dei cibi privati dei grassi, un altro punto a favore di questo modello è che, a differenza del barbecue a carbonella che emana fumi tutt’altro che salutari, questo garantisce una cottura del tutto naturale. Non ultimo, la facilità con cui si pulisce la pietra lavica, cosa non da poco in tema di barbecue.